La qualità del silenzio è al centro di una delle canzoni del nostro prossimo album ‘(dis)amore’, intitolata proprio ‘Silenzio’, traccia #12. Nel testo, due amanti riflettono sui propri silenzi, quelli di ciascuno di loro e quelli che hanno vissuto insieme.
Il silenzio può essere: incantato, carico di tensione, sintomo di solitudine, specchio dell’anima… Pensate alla classica battuta dei film: ‘C’è silenzio. Troppo silenzio…’ Continua a leggere

Di comune accordo con Ala Bianca Group srl e con tutti i nostri collaboratori, abbiamo deciso di rimandare la pubblicazione di ‘(dis)amore’, il nostro nuovo album, al 24 aprile. Continua a leggere

 

‘(dis)amore’ esce il 20 marzo 2020 per Ala Bianca Records. Ecco la copertina e la tracklist.
Tutto l’artwork è di Matteo Baracco a cui va la nostra gratitudine. Continua a leggere

‘Ti stavo lontano’ è il terzo brano che anticipa ‘(dis)amore’, il nostro nuovo album, in uscita il 20 marzo 2020 per Ala Bianca Records. Un concept album lungo 23 canzoni sulla impossibile definizione dell’amore e del suo contrario.
Il brano viene pubblicato, senza timore di evocare gli stereotipi del caso, nel giorno di San Valentino, come un regalo.

Al principio di ogni storia d’amore, c’è un momento in cui si scompare dal mondo.
Ti stavo lontano è la ballata che cerca di afferrare quell’istante.
L’attimo in cui quella storia raggiunge il punto di fusione: i piani prospettici di ciascun amante si confondono, tutto pare amalgamarsi alla perfezione, al punto che improvvisamente essi vengono colti da una vertigine. Quella di chi intuisce che a forza di ritrovarsi in un altro volto, si rischia di perdere sé stessi.

Artwork Matteo Baracco
(C) & (P) 2020 Ala Bianca Group srl

 

Un album.
Un narratore.
Cinque musicisti.
Una storia d’amore.
E di disamore.
Continua a leggere

‘Mostrami una donna’ è il secondo brano che anticipa l’uscita di ‘(dis)amore’, il nostro nuovo album che verrà pubblicato il 20 marzo 2020 da Ala Bianca Records. Un concept album lungo 23 canzoni sulla impossibile definizione dell’amore e del suo contrario.

E’ possibile racchiudere il mistero femminile in una sola donna?
Una voce maschile si interroga: ‘Perché proprio lei, e non altre?’
Va cercando una risposta in tutti quei piccoli particolari che apparterrebbero solo a lei, eppure trova riflessi ciascuno in una donna diversa. Ciò nonostante quei dettagli, tentando di unirli, non riescono a ricomporre l’immagine esatta della donna amata.
Dunque ci si incontra per scelta o per fatalità?
La risposta è lasciata all’ascoltatore, come si usa nelle canzoni educate. Persuasi tuttavia che in questa tenera enumerazione si celi una forma di consolazione per entrambi, il narratore e colui, o colei, che ascolterà questa storia.

Artwork Matteo Baracco
(C) & (P) 2019 Ala Bianca Group srl

Il primo incontro. La magia, l’imbarazzo, il caso, le parole smangiucchiate come le unghie. Due persone qualunque s’incontrano per la prima volta in una città qualunque. Fuori da un locale. Le spalle nell’abbraccio, primo brano in scaletta dell’album la cui uscita è prevista per Ala Bianca nella primavera del 2020.

Il video del brano, girato da Fabio Capalbo (già al lavoro con Verdena, Vinicio Capossela, Baustelle, Planet Funk, Edda etc.) evoca questa sospensione del tempo: un paesaggio italiano di provincia, di qualsiasi provincia. Un’atmosfera da romanzi di Dino Buzzati o Carlo Cassola, ma trasportati in un presente continuo.

Regia: Fabio Capalbo
ISRC: ITOOJ1900413
(C) & (P) 2019 Ala Bianca Group srl